TUTTE LE STRADE PORTANO A EDOLO!

TUTTE LE STRADE PORTANO A EDOLO!

La pubblicità è l’anima del commercio, diceva Henry Ford.
Ed è indubbiamente così a tutti i livelli, anche per quanto riguarda la promozione turistica.

Sotto spinta dell’ENIT, l’Ente Nazionale Italiano per il Turismo (oggi “ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo”), le varie Pro Loco hanno promosso e promuovono il proprio territorio in ogni modo e in ogni contesto.

In particolare, nel secondo dopoguerra e con una decisa esplosione negli anni ’60, grande impulso ebbe la produzione di brochure, dépliant, e materiali pubblicitari a stampa di ogni genere.

Non incuriosisce, quindi, più di tanto il fronte della busta che mostro oggi, proprio di quegli anni.
Si tratta di una comune busta di promozione turistica inviata il 2 maggio 1958 dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Edolo, in provincia di Brescia.

Una veduta panoramica di Edolo e della media Val Camonica campeggia in basso a sinistra, mentre in alto a sinistra il profilo del gruppo monte Colmo, monte Aviolo, cima Adami (vista da Edolo verso Est). “Monti, verde, sole” il motto che accompagna il tutto.
Come detto, niente di particolarmente eclatante a livello promozionale.

La curiosità è invece sul retro della busta.
Da un pallino al centro a indicare Edolo si dipartono delle rette su cui sono riportate tutte le distanze della cittadina bresciana dalle principali città, dai principali passi alpini, e dai principali monti e comprensori.
Edolo al centro del mondo, in altre parole.

La “Tabula Peutingeriana” è la rappresentazione su carta (quasi 7 metri di lunghezza) del Cursus Publicus ovvero dei territori dell’Impero Romano serviti dai corrieri postali, con l’indicazione dei percorsi e delle ‘mansiones‘, le stazioni per il cambio-cavalli, il ristoro e il pernottamento.

L’originale di epoca romana non è mai stato ritrovato, ma la copia più antica di essa (del XII-XIII secolo) è conservata a Vienna presso la Biblioteca Nazionale.
Presso il Museo Storico della Comunicazione di Roma è invece presente una scenografica riproduzione in ceramica (che invito ad andare a vedere!).

Roma era al centro della carta, e da essa si dipartivano tutte le strade romane che raggiungevano anche i punti più estremi e remoti dell’Impero.

Quindi, Edolo come Roma, caput mundi?

Riproduzione riservata.

I commenti sono chiusi

©2018-2021 Sfizi.Di.Posta - Riproduzione riservata - Tutti i diritti riservati | Privacy | Copyright | WordPress Theme: Chilly