SOLO SE DEFUNTI…

SOLO SE DEFUNTI…

Forse non tutti sanno, o non hanno fatto caso, che in Italia non vengono emessi francobolli a celebrare persone in vita.
In altri stati ciò è possibile, e anzi avviene molto spesso, ma non in Italia.
Questa questione è stata oggetto di tante discussioni in passato, ma ad oggi non si schioda da questa ‘regoletta’.

La ragione per cui esiste questa norma è l’evitare che migliaia di personaggi pubblici chiedano di essere ritratti su un francobollo.
E ciò è vero se immaginiamo a quanti amici degli amici verrebbero smossi pur di arrivare alla celebrazione dentellata.
Altri paesi se ne fregano, e decidono loro chi celebrare e chi commemorare. Noi in Italia invece, consapevoli di non riuscire ad arginare le richieste, evitiamo del tutto, non creiamo precedenti, e facciamo prima.

E’ tuttavia un peccato.
Immaginate quanti francobolli verrebbero venduti con un ritratto di Vasco Rossi. O di Francesco Totti. O di Valentino Rossi. Immaginate una serie di francobolli con i vincitori del Festival di Sanremo, per esempio. O con il capitano della squadra di calcio vincitrice dello scudetto.
Il francobollo farebbe parlare di sé, e sarebbe meno “addetto ai lavori”.
Ma veniamo al pezzo di oggi.

Si tratta di una cartolina postale spedita da Mezzana, una frazione di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa, e diretta appunto a Pisa.
Il mittente, che non ha indicato i suoi estremi (chissà come mai), ha pensato di affrancare la cartolina con 200 Lire (tariffa corretta) e poi con un’etichetta a forma di francobollo ritraente Claudia Mori e Adriano Celentano.

Ovviamente, entrambi in vita, e quindi entrambi mai oggetto di emissione filatelica da parte dell’Italia. Ma l’etichetta ha ricevuto l’annullo in partenza come se fosse stata un vero e proprio francobollo.
Evidentemente il mittente deve essere un fan dei due cantanti.
Ma ha creato lui questa etichetta? No.

Tra gli anni ’60 e ’70 la Aldo Palazzi Editore di Milano pubblicava “GIOVANI”, una rivista a cadenza settimanale sulle ultime tendenze musicali.
Per incrementare le vendite, la rivista regalava sempre qualcosa, e nell’anno 1967 diede in omaggio con ogni numero (e con molta enfasi in copertina) “quattro francobolli ricordo”.
In realtà, come detto, non si trattava di francobolli, ma di etichette, ma all’epoca vai a capire la differenza.

Per la cronaca, questa etichetta di Adriano Celentano e Claudia Mori venne regalata con il numero 16 della rivista pubblicato il 20 aprile 1967, e faceva parte di una serie di 8 etichette dal titolo “Coppie felici” che vedeva anche le coppie Morandi-Efrikian, Gaber-Colli, Anka-De Zagheb, Pitney-Gayton, Vianello-Goich, Donaggio-Cucco, e Sonny-Cher.

Davvero altri tempi…

Riproduzione riservata.

I commenti sono chiusi

©2018-2021 Sfizi.Di.Posta - Riproduzione riservata - Tutti i diritti riservati | Privacy | Copyright | WordPress Theme: Chilly