GRAZIE BIMBA MIA

GRAZIE BIMBA MIA

Oggi siamo a Perrero, un piccolo comune che oggi conta appena 645 anime. Secondo fonti ISTAT, nel 1931 a Perrero i residenti erano 2375, un po’ di più.

Il 23 agosto 1931 da Perrero viene spedita una cartolina.
Destinazione: Oulx, sempre in provincia di Torino.
La cartolina è indirizzata alla Gentile Signorina Ninù.

Il testo della cartolina?
Semplicemente: «Grazie Bimba mia. Baci. Papà.»

Cinque semplici parole che nascondono una tenerezza infinita, quella di un padre che scrive alla propria figlia piccola.
Chissà di cosa o per cosa ringrazia il papà.
Forse una cartolina che a sua volta ha spedito la bambina?
Forse un pacchetto?
Chissà.

Certo, una stranezza c’è.
La calligrafia del messaggio sembra un po’ diversa da quella dell’indirizzo.
Forse l’ha scritte in due momenti diversi?
Forse l’indirizzo gliel’ha scritto qualcuno, dal momento che la calligrafia del messaggio sembra alquanto incerta?
Non lo sapremo mai.

Tutto qui.
Delusi?
‘Sfizio’ troppo corto?
Beh, sì, forse, ma a volte le cose belle sono nelle cose piccole.

Riproduzione riservata.

I commenti sono chiusi

©2018-2021 Sfizi.Di.Posta - Riproduzione riservata - Tutti i diritti riservati | Privacy | Copyright | WordPress Theme: Chilly