UNA VACCINAZIONE DI 115 ANNI FA

UNA VACCINAZIONE DI 115 ANNI FA

La storia medica degli ultimi trecento anni circa è piena zeppa di scoperte, soprattutto nel campo delle vaccinazioni.
Oggi stiamo subendo una delle più gravi crisi a livello mondiale per una pandemia che non ha voglia di mollare le nostre vite.
Ma la vaccinazione è la nostra unica salvezza.

Nel 1901 il Nobel per la medicina venne assegnato a Emil von Behring e Shibasaburo Kitasato per i vaccini contro la difterite e il tetano.

Non si trattava di ‘germi’ in qualche modo attenuati, ma di vaccinazioni attraverso preparazioni di siero sanguigno di animali infettati che avevano sviluppato gli anticorpi alla malattia.
Per la prima volta si parlò di ‘siero’, e per la prima volta si parlò di ‘sieroterapia’.

Ne sapevano qualcosa a Pavia, all’Istituto Sieroterapico e Vaccinogeno del Laboratorio di Patologia generale e Istologia della Regia Università.
E’ del 16 maggio 1905 il pezzo che mostro oggi.
Altro non è che una cartolina per fornire agli operatori sanitari dettagliate istruzioni su come inoculare il vaccino.

Corsi e ricorsi storici… che non vorremmo ricorrere.

Riproduzione riservata.

Sfizi.di.Posta

I commenti sono chiusi