ITALIANI, POPOLO (ANCHE) DI FERROVIERI…

ITALIANI, POPOLO (ANCHE) DI FERROVIERI…

Suzzara, Pegognaga, San Benedetto Po, Quistello, San Rocco Mantovano, Schivenoglia, Poggio Rusco, Magnacavallo, Vallazza, Carbonara Po, Sermide, Felonica Po, Zerbinate, Stellata Ficarolo, Bondeno, Vigarano Pieve, Ferrara. Queste le città toccate dalla linea ferroviaria Suzzara-Ferrara.
La linea è a binario singolo a scartamento ordinario ed è lunga 81 km. Nel tratto Suzzara-Poggio Rusco la trazione è diesel; è invece elettrica nel rimanente tratto Poggio Rusco-Ferrara.

La Ferrovia Suzzara-Ferrara, inaugurata il 22 dicembre 1888, è una delle più antiche d’Italia.
Fino al 1936 il servizio fu effettuato con locomotive a carbone identificate con i nomi dei fiumi che la ferrovia attraversava (Secchia, Panaro, Reno, Mincio e Po) e successivamente con quelli di poeti illustri come Virgilio, Ariosto, Dante e Petrarca.
Nel 1936 furono introdotte in servizio le littorine che garantivano una minor spesa per la manutenzione e una velocità d’esercizio più elevata.

Gli eventi bellici causarono notevoli danneggiamenti alla linea, sia ai fabbricati che al materiale rotabile, e furono necessari circa dieci anni di intenso lavoro per rimetterli in sesto.
Tra il dicembre 1957 e il febbraio 1958 arrivarono dallo Stato nuove sovvenzioni, e le FSF poterono procedere all’ammodernamento della linea e ad acquistare dalla FIAT-OM cinque automotrici ALn 668 e quattro rimorchi Ln 664, dotate della caratteristica livrea giallo coloniale e verde lichene. I primi esemplari entrarono in funzione nel marzo 1959.

Il pezzo che presento oggi è una busta, spedita da Ferrara per raccomandata il 25 marzo 1955, intestata alla Ferrovia Suzzara-Ferrara S.A., e indirizzata a Torino alla FIAT – Sezione Ricambi, Gruppo Automotrici Ferroviarie.
Viene pertanto automatico pensare che questa busta appartenesse a una fitta serie di corrispondenza tra le due aziende per giungere all’ordinativo di cui sopra.

Nel 2002 la gestione (ininterrotta dal 1888) da parte di FSF (Ferrovia Suzzara-Ferrara S.A., poi S.p.A.) passa in mano a FER, Ferrovie Emilia Romagna srl, mentre il servizio ferroviario è espletato da Trenitalia Tper.

Maggiori info (da cui sono tratti diversi contenuti qui riportati): http://www.fer.it/?page_id=85#linea3

Riproduzione riservata.

I commenti sono chiusi

©2018-2021 Sfizi.Di.Posta - Riproduzione riservata - Tutti i diritti riservati | Privacy | Copyright | WordPress Theme: Chilly