PAURA DELL’AGO? C’E’ L’AUTOSIRINGA!

PAURA DELL’AGO? C’E’ L’AUTOSIRINGA!

Chi più, chi meno, ma tutti abbiamo avuto paura dell’ago della siringa. Il dramma raggiungeva proporzioni epiche quando, come ricorda il comico Maurizio Battista in uno dei suoi sketch, la mamma degli anni ’60 arrivava con la siringa di vetro che, ad ogni passo, sbatacchiava sulle pareti del bollitore metallico che veniva utilizzato per sterilizzarla. Quel rumore presagiva minuti d’inferno.

E proprio quelle siringhe lì, di vetro, potevano essere utilizzate nella cosiddetta “Autosiringa Lombardo Universale” brevettata negli anni ’40 dai Fratelli Lombardo con sede a Genova in Vico Fieno n.1.

Come si legge dalla sottostante cartolina commerciale, “Ognuno può fare a sè stesso e ad altri una lunga serie di iniezioni ipodermiche senza dolore e con la massima sicurezza”.

Se si era in possesso della siringa di vetro, si poteva acquistare il solo apparecchio di scatto a 54 Lire, spese postali incluse.

Al Museo del Diabete di Torino è conservato un esemplare dell’epoca ed è evidenziato come tale strumento fosse d’uso soprattutto tra i diabetici per l’iniezione di insulina.

Per la cronaca, la cartolina è spedita il 4 dicembre 1945.

Riproduzione riservata.

I commenti sono chiusi

©2018-2021 Sfizi.Di.Posta - Riproduzione riservata - Tutti i diritti riservati | Privacy | Copyright | WordPress Theme: Chilly